Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

Camminata Utopica sabato 26 giugno

Camminata Utopica sabato 26 giugno

Sabato 26 giugno, con ritrovo alle ore 5.00 presso la nostra sede di Via San Giovanni Bosco a Modena e partenza alle 5.30, avrà luogo la Camminata Utopica, il primo evento aperto e all’aperto per la cittadinanza utopica, un’azione poetica collettiva che costruiremo insieme.
È il naturale proseguimento della cura quotidiana delle relazioni e del presidio che abbiamo assicurato nei mesi scorsi. Un modo consapevole per tornare agli eventi dal vivo e alla bellezza condivisa dello stare insieme.

Info

Quando: Sabato 26 giugno
Ritrovo: ore 5.00 in Via San Giovanni Bosco 150, Modena
Partenza: ore 5.30
Durata: 1 ora e 30 circa
Il percorso parte da Via San Giovanni Bosco 150 e arriva in Piazza Grande.
Portate un nastro (o un filo) della lunghezza di circa 1 metro mezzo e una tazza.

COSA FAREMO

Sarà una camminata, un flash mob aperto a tutti, a persone di tutte le età, singoli, gruppi organizzati, famiglie con bambini, per una partecipazione trasversale. Camminare insieme all’alba di un nuovo giorno, riappropriarsi della città e inaugurare con un atto poetico una cittadinanza utopica.

INVITATE

Invitate anche voi amici, conoscenti, persone che vogliono fare un’esperienza di cittadinanza attiva attraverso il teatro e le arti, in una dimensione collettiva.

PRENOTAZIONI

Evento gratuito con prenotazione obbligatoria, mandando un messaggio whatsapp al 389 7993351
o scrivendo a abitare.utopie@gmail.com

ABITARE UTOPIE

Questo evento fa parte del progetto Abitare Utopie, prototipo di creazione artistica con la comunità, realizzato con il contributo della Fondazione di Modena e il patrocinio del Comune di Modena.

Chi sono gli abitanti utopici

“Con gli Abitanti Utopici raccogliamo un bisogno di partecipazione che è emerso nell’ultimo anno, soprattutto durante Trasparenze Festival 2020 – dice Stefano Tè, direttore artistico del Teatro dei Venti. Vogliamo creare insieme una cittadinanza, uno spazio utopico di appartenenza e di relazione, per prenderci cura dei progetti e dei luoghi. Ci stiamo chiedendo ‘chi è l’Abitante Utopico?’ e la risposta sta arrivando grazie alle tante persone che già rispondono alla nostra Chiamata. Sappiamo che non è un semplice volontario, o un semplice appassionato di teatro, sappiamo che abbraccia l’azione insieme alla riflessione, l’ascolto e l’interesse per il mondo circostante. Lo capiremo ancora meglio con la pratica. Iniziamo con un rito di inaugurazione collettiva. Saranno tante le occasioni per esercitare questa cittadinanza e questa forma di partecipazione, nei prossimi mesi. Tra queste ci sarà Trasparenze Festival, evento manifesto che si terrà dal 27 luglio all’8 agosto a Modena, Castelfranco Emilia e Gombola, in Appennino.”

#AbitareUtopie
#StayTuned

“Con gli Abitanti Utopici raccogliamo un bisogno di partecipazione che è emerso nell’ultimo anno, soprattutto durante Trasparenze Festival 2020 – dice Stefano Tè, direttore artistico del Teatro dei Venti. Vogliamo creare insieme una cittadinanza, uno spazio utopico di appartenenza e di relazione, per prenderci cura dei progetti e dei luoghi. Ci stiamo chiedendo ‘chi è l’Abitante Utopico?’ e la risposta sta arrivando grazie alle tante persone che già rispondono alla nostra Chiamata. Sappiamo che non è un semplice volontario, o un semplice appassionato di teatro, sappiamo che abbraccia l’azione insieme alla riflessione, l’ascolto e l’interesse per il mondo circostante. Lo capiremo ancora meglio con la pratica. Iniziamo con un rito di inaugurazione collettiva. Saranno tante le occasioni per esercitare questa cittadinanza e questa forma di partecipazione, nei prossimi mesi. Tra queste ci sarà Trasparenze Festival, evento manifesto che si terrà dal 27 luglio all’8 agosto a Modena, Castelfranco Emilia e Gombola, in Appennino.”

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 23 Mag
  • Abitanti Utopici, Abitare Utopie, Cittadinanza Utopica, Modena, Teatro Aperto
  • Post Comments 0