Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

“Pionieri” in dieci repliche fino al 24 luglio

“Pionieri” in dieci repliche fino al 24 luglio

“Pionieri dell’Invisibile” continua con un viaggio tra comunità possibili e utopie realizzate.
La trasmissione prosegue da sabato 22 maggio a sabato 24 luglio con dieci repliche della prima serie, dieci puntate che hanno ospitato artisti e curatori che lavorano con le comunità, artigiani dell’immaginario, visionari della relazione con i territori.

Tutti i sabati alle 16.30 sempre su Cosmic Fringe Radio.
www.cosmicfringeradio.com

Iniziamo sabato 22 maggio con la puntata che ha ospitato Giuliano Scabia, poeta, drammaturgo, pioniere del teatro nei luoghi del sociale, un omaggio affettuoso e pieno di riconoscenza da parte di tutta la comunità del Teatro dei Venti.

Le puntate

22 maggio Giuliano Scabia – puntata n. 11
29 maggio Marco Martinelli, Laura Caruso – puntata n. 3
5 giugno TeatrInGestAzione – puntata n. 4
12 giugno Gabriele Vacis – puntata n.7
19 giugno Davide Iodice – puntata n. 8
26 giugno Agostino Riitano – puntata n. 12
3 luglio Teatro delle Ariette – puntata n. 13
10 luglio Fabio Biondi – puntata n. 16
17 luglio Motus – puntata n. 19
24 luglio Enrico Partisani – puntata n. 20

“Pionieri dell’Invisibile” è il programma ideato e condotto da Stefano Tè in collaborazione con Francesco Chiantese e Vittorio Continelli, in onda con appuntamenti settimanali dal dicembre 2020 su Cosmic Fringe Radio, la web radio di Artisti in Piazza – Pennabilli Festival.

Prossime tappe

Dal 27 luglio Pionieri approda a Trasparenze Festival IX edizione, con un appuntamento quotidiano in diretta, per incontrare artisti, raccontare territori, dare voce agli abitanti utopici.

LA CREW

Francesco Chiantese è un artigiano teatrale. Nato a Napoli e cresciuto in Toscana vive, forse per scelta forse per colpa, ai margini del sistema teatrale italiano. Si innamora di spazi e territori di confine che cerca, goffamente, di abitare. Gli allievi della sua bottega sanno che potrebbe fare di meglio ma non si impegna; eppure gli vogliono bene lo stesso.
Accademia Minima è una piccola bottega di artigianato teatrale e strumenti di dialogo curata da Francesco Chiantese. In essa, il teatro, è desiderato e praticato in continua ricerca come forma di artigianato delle relazioni.

Vittorio Continelli è autore, attore e regista teatrale. Si forma presso il Centro Teatro Ateneo dell’Università La Sapienza di Roma. Collabora negli anni con Teatro Minimo, Teatro dei Venti, Skintrade, Microscopia Teatro, La Luna nel Letto, Teatro KismetOpera – Teatri di Bari, CSRT Pontedera, Fondazione Teatro della Toscana, Compagnia Licia Lanera.
Vincitore del Premio Ettore Petrolini e del premio Operum Harmonia per il teatro, del premio Ribalta d’autori per la letteratura; finalista del Premio Scenario – Ustica per il teatro.
È attualmente impegnato nelle produzioni teatrali: Odissea; Padri e figli; Uomini e dèi (Teatro dei Venti), Il gabbiano di A. Cechov (Compagnia Licia Lanera – teatro Metastasio, Prato – Fondazione TPE), nel Labirinto (CSRT Pontedera – Teatro della Toscana), Il nullafacente di M. Santeramo (Teatro della Toscana), L’abito nuovo di E. De Filippo e L. Pirandello (La luna nel letto), Matteo Salvatore. Due nomi, manco un cognome; dirò d’Orlando – l’Orlando furioso a puntate e in discorso sul Mito (Sidera), progetto di racconto e di incontro con il pubblico al di fuori degli spazi teatrali convenzionali.

Ogni sabato alle 16.30

Sul sito www.cosmicfringeradio.com

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 22 Mag
  • Abitare Utopie, comunità, cultura teatrale, Francesco Chiantese, Pionieri dell'invisibile, Radio, Stefano Tè, Vittorio Continelli
  • Post Comments 0