Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

Percorso di creazione in Appennino

Percorso di creazione in Appennino

Si è avviato il percorso di creazione in Appennino, con la comunità di Gombola e Polinago, all’interno del progetto Abitare Utopie.

Dopo la creazione dello spettacolo “Passione”, che ha debuttato nel 2021, il nuovo percorso annuale entra in relazione con il progetto europeo Face to Faith, co-finanziato da Creative Europe, dialogando con il seminario per artisti che si terrà a maggio.

La creazione della performance prevede un ciclo di prove settimanali con tutti i cittadini coinvolti, incontri di studio e avvicinamento, momenti di lavoro comune su scenografie e costumi, e una sessione di prove intensive quotidiane prima del debutto. Tutto il processo creativo e curato dal Teatro dei Venti e da collaboratori esterni.

Il percorso è aperto anche ai cittadini dei paesi limitrofi e a persone che vogliano impegnarsi in un progetto creativo e gratuito, frequentando assiduamente il territorio dell’Appennino modenese. 

Quando: ogni sabato dalle 15.00 alle 17.00.
Dove: presso il borgo di Gombola, Polinago (MO).

Per partecipare è necessario compilare il form online: LINK.

Il percorso di creazione in Appennino, incontra il tema della Fede, studiato e approfondito in collaborazione con i partner di Face To Faith. Anche questa è una tappa che ci porterà verso il nuovo spettacolo per spazi urbani di grandi dimensioni del Teatro dei Venti, “Il Figliol Prodigo/La misura umana” (titolo provvisorio) e sarà il primo grande Cantiere che realizzeremo quest’anno.

La performance debutterà nel mese di maggio all’interno di Trasparenze Festival X edizione. 

I nostri progetti in Appennino sono resi possibili anche grazie ai sostenitori della campagna di Crowdfunding su Eppela.

Passione

“Passione” è uno spettacolo collettivo itinerante che è andato in scena dal 3 al 6 agosto 2021 presso il Castello di Gombola nell’ambito di Trasparenze Festival IX edizione. Il progetto è nato dal recupero di una tradizione appartenente alla comunità, la rappresentazione della Passione, realizzata dagli anni ’30 del Novecento ai primi anni Duemila, per giungere a una rivisitazione contemporanea. Un racconto a tappe, con scene collettive di grande impatto visivo, create attraverso lo studio del paesaggio, grande protagonista del lavoro e fonte d’ispirazione.

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 16 Feb
  • Post Comments 0