Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

Laggiù soffia: residenza a Travo #6

Laggiù soffia: residenza a Travo #6

“Una gioia serena, una gagliarda dolcezza di riposo nella rapidità, rivestiva la balena nuotante.”

Herman Melville, “Moby Dick” (trad. Cesare Pavese)

10 agosto – settimo giorno
Esito della residenza Moby Dick

Il fiume Trebbia è un affluente di destra del Po, nasce in Liguria dalle pendici del Monte Prelà, in provincia di Genova. Ha il mare dietro le spalle, eppure per raggiungerlo sceglie la strada lunga, un percorso tortuoso che gli consente di creare una delle valli naturalisticamente più suggestive del nord Italia. Arriva in Pianura Padana e d’estate rischia di restare secco a causa dei massicci prelievi d’acqua per l’agricoltura. Finalmente, a Piacenza, confluisce nel Po’ che, dopo qualche centinaia di chilometri, lo porterà al mare.

Giovedì 10 agosto il nostro tortuoso percorso è arrivato metaforicamente al Po, la ciurma di Moby Dick dopo 6 giorni di prove intense ha mostrato al pubblico l’esito del suo lavoro. Lo studio realizzato si intitola “Primi tratti su costa”, al momento è un elenco suggestivo delle possibilità sceniche e del loro potenziale. Si tratta di un bozzetto che ci indicherà quali soluzioni approfondire, quali abbandonare.
“Laggiù soffia! Laggiù soffia!” all’orizzonte si è intravisto uno sbuffo silenzioso, si è palesato per qualche istante. Ma ancora non siamo in mare aperto, stiamo allestendo nave ed equipaggio. 12 bambini di Travo ci hanno aiutato a definire meglio le possibilità del Seminario, per ridurre all’osso le circa 600 pagine di romanzo, per trovare una chiave di lettura che ci faccia dialogare con la Comunità ospitante. “Laggiù soffia!” Per raggiungere il mare scegliamo il percorso più tortuoso, che ci consentirà di moltiplicare le occasioni di incontro e metterà alla prova la tenuta del progetto.

“Primi tratti su costa”, studio su MobyDick: con Marco Cupellari, Daniele De Blasis, Federico Faggioni, Francesca Figini, Davide Filippi, Assoura Maiga, Enrico Mazza, Sissoko Kossa, Simone Lampis, Amalia Ruocco, Antonio Santangelo, Lassina Sylla, Mersia Valente, Elisa Vignolo, Lucio Zurlo. Regia: Stefano Tè.
Consulente alla regia: Mario Barzaghi. Assistente alla regia: Simone Bevilacqua.
Direzione musicale: Luca Cacciatore e Igino L. Caselgrandi.
Costumi: Luca Degl’Antoni, Oksana Casolari e Teatro dei Venti.
Amministrazione: Francesca Ferri. Organizzazione: Oksana Casolari, Daphne Pasini.
Comunicazione: Salvatore Sofia.
Video: Raffaele Manco. Foto: Chiara Ferrin.

Questo è il gruppo che ha lavorato in residenza a Travo, al quale si sono aggiunti i partecipanti al Seminario: Simone Al Ani, Alessio Boni, Dario Buffa, Talita Ferri, Paolo Padolecchia, Claudia Sodini. E i piccoli marinai: Anna, Anita, Gioele, Martino, Giovanni, Carlo, Paolo, Diana, Licia, Dario, Pietro e Jacopo del Seminario per bambini.

Residenza realizzata nell’ambito del Cant’ieri Festival a Travo (PC) dal 4 al 10 agosto 2017.
Un progetto prodotto dal Teatro dei Venti con il contributo di Regione Emilia-Romagna e Comune di Modena. Il debutto dello spettacolo definitivo è previsto per l’estate del 2018.

Qui di seguito l’intervista realizzata al regista Stefano Tè per la Pagina di “E-R Cultura”, il portale della Regione Emilia-Romagna sugli eventi e i temi della vita culturale regionale.

Durante la costruzione del Duomo di Modena, negli scavi venne ritrovato un “dente di drago”, successivamente fu posto sulla Porta Regia, quella che dà su Piazza Grande. È ancora lì, adesso sappiamo che si tratta di un osso di cetaceo – come tanti se ne sono ritrovati insieme ad altri reperti marini in tutta la Valle Padana – la prova che il Trebbia aveva ragione, si è messo a scorrere dalla parte giusta, ha solo dovuto prolungare il suo percorso.
Le intuizioni devono essere seguite.

[Continua...]

Al seguente link il diario di tutte le giornate ➡ https://goo.gl/WFqKxf

Info su Cant’ieri Festival e sul Parco Archeologico sono disponibili sul sito www.archeotravo.it

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 14 ago
  • Cant'ieri Festival, Moby Dick, nuovo spettacolo, Piacenza, Seminario, teatro di strada, Travo, Trebbia
  • Post Comments 0