Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

Le Favole al Citofono tornano dal 18 gennaio

Le Favole al Citofono tornano dal 18 gennaio

Tornano in scena dal 18 gennaio le “Favole al Citofono” con i racconti di Gianni Rodari a domicilio, per le Scuole e per comunità e spazi sociali del quartiere. Sei storie tratte da “Favole al Telefono”, presentate da altrettanti attori,  “Il paese senza punta” con Francesca Figini, “La strada che non va in nessun posto”, con Davide Filippi, “Un giovane gambero”, con Oxana Casolari, “La passeggiata di un distratto”, con Gioele Rossi, “Uno e sette”, con Davide Tubertini, “Giacomo di cristallo”, con Diana Dardi. A cura di Teatro dei Venti.

Programma Favole al citofono

  • Lunedì 18 Gennaio – “La strada che non va in nessun posto”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Martedì 19 Gennaio – “Un giovane gambero”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Mercoledì 20 Gennaio – “Un giovane gambero”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Giovedì 21 Gennaio – “La strada che non va in nessun posto”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Venerdì 22 Gennaio – “Il paese senza punta”, fascia oraria 18:30 – 19:00

 

  • Lunedì 25 Gennaio – “Un giovane gambero”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Martedì 26 Gennaio – “La strada che non va in nessun posto”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Mercoledì 27 Gennaio – “La passeggiata di un distratto”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Giovedì 28 Gennaio – “Uno e sette”, fascia oraria 18:30 – 19:00
  • Venerdì 29 Gennaio – “Giacomo di cristallo”, fascia oraria 18:30 – 19:00

Altre date e altre favole sono in via di definizione

La Zona Turchina si trova a Modena, nel quadrilatero compreso tra Via Puccini, Via Bonacini, Via Monte Grappa e Viale Verdi, ma nelle prossime settimane si estenderà anche in altre zone della città.

Info e prenotazioni:

al numero 389 7993351 – o con messaggio sulla pagina Facebook e Instagram del Teatro dei Venti – segnalando Data, orario e favola scelta; Via e numero civico; Cognomi sul citofono.

Le “Favole” sono declinate per diversi contesti e differenti tipologie di pubblico, nelle prossime settimane sono in partenza anche i nuovi appuntamenti delle Favole alla Finestra, con la scala per arrivare fino alle classi delle Scuole Primarie della città, e le Favole al Telefono o su Zoom per gli ospiti di Case per Anziani e altre strutture residenziali.

Queste performance di prossimità fanno parte del progetto Teatro Aperto, che prevede azioni quotidiane nel parco adiacente alla sede del Teatro dei Venti, una musica, un canto, l’incursione di una attore, tutti i giorni dal lunedì al venerdì pochi minuti, senza creare assembramenti. Una iniziativa realizzata con il patrocinio del Comune di Modena.

“Le storie sono tratte da Favole al Telefono di Gianni Rodari – dice il direttore artistico Stefano Tè – , durano circa 5 minuti, ma le performance iniziano quando l’attore o l’attrice varcano la porta del Teatro per attraversare le strade del quartiere. Arrivati a destinazione, gli attori suonano il campanello e dopo il “Chi è” di rito iniziano il racconto. Le Favole alla Finestra si svolgono davanti a ciascuna classe della scuola. L’attore percorre il quartiere con una scala sotto braccio, arrivato davanti alla finestra la appoggia al muro e sale fino ad arrivare alla finestra, per raccontare la favola ai bambini, che restano al banco, e alla maestra. Al telefono, o anche su Zoom quando c’è la possibilità, sono invece i racconti per gli ospiti della Casa Anziani. Nei mesi scorsi abbiamo ideato diversi momenti di spettacolo/incontro al balcone insieme a loro, ma con il clima rigido dell’inverno abbiamo scelto una soluzione più confortevole.”

Il Servizio di Mi Manda Rai 3

Il servizio di SkyTG24

 

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 12 Gen
  • Favole al Citofono, Gianni Rodari, Modena, Teatro Aperto
  • Post Comments 0