Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

Seminario di Kalaripayattu 16-17 febbraio

Seminario di Kalaripayattu 16-17 febbraio

Un nuovo appuntamento con il Kalaripayattu a Modena sabato 16 e domenica 17 febbraio con il Seminario condotto dal maestro Sankar Lal Sivasankaran Nair.
Questo appuntamento si terrà eccezionalmente presso la Scuola d’Arte Talentho in Piazza della Liberazione, 13 – Modena.

Per la sua natura poliedrica, quest’arte marziale è indicata per attori, ballerini e per chiunque sia interessato alla ricerca di una nuova forma di movimento che si basa sul lavoro cosciente su se stessi e sull’espressione fisica di un carattere proprio.
Durante il Seminario, i partecipanti verranno introdotti ai principi fondamentali del Kalarippayattu, con un lavoro sul corpo e sulla mente. Il programma di formazione comprende l’apprendimento di diverse sequenze di movimenti (cuvadukal), e l’utilizzo del Sarira Vathi, un lungo bastone di bambù, preceduti da esercizi di stretching e di riscaldamento. L’accento è posto sulla precisione, la coordinazione e la consapevolezza del corpo. Il Seminario è aperto a tutti, anche a persone senza specifica esperienza nello sport o nel lavoro fisico.

CALENDARIO INCONTRI

16-17 febbraio 2019
13-14 aprile 2019

ORARI: ore 10.00-13.00 e 14.30-17.30
in ciascuna giornata

➡ È possibile iscriversi a ogni singolo incontro
COSTO:
 120 € per ciascun fine settimana
(possibilità di sconti se si partecipa a più incontri)

KALARIPPAYATTU

Il Kalarippayattu si rivolge a chi si occupa di arte marziale, di yoga, agli attori, ai ballerini e a chiunque sia interessato a una forma di esercizio che implichi un lavoro consapevole con il corpo e l’anima. La pratica regolare del Kalarippayattu aiuta a migliorare la flessibilità, l’agilità e il coordinamento del corpo, a sviluppare la forza, la resistenza e la concentrazione; e – cosa più importante – la consapevolezza delle proprie potenzialità, il controllo della propria energia. In questo seminario di Kalarippayattu, i partecipanti apprenderanno il saluto tradizionale, le sequenze dei movimenti di base e la manipolazione con il bastone. Il workshop includerà anche esercizi di stretching e potenziamento.
Kalarippayattu è un’arte marziale dello Stato del Kerala (India meridionale). Le sue origini possono essere riconducibili al XII secolo. Il nome Kalarippayattu significa: “spazio / luogo (kalari) per la pratica / lotta (payattu)”. Kalarippayattu è comunemente diviso in tre stili: settentrionale (vadakkan), meridionale (tekkan) e centrale. In ciascuno degli stili la pratica prevede lo studio delle sequenze di movimento, le prese dell’avversario, le tecniche di combattimento a mani nude e la manipolazione di armi in legno e metallo (bastoni, coltelli, spade e lance), nonché esercizi di potenziamento, stretching e respirazione. Elementi di Kalarippayattu sono stati utilizzati per secoli in Kerala nella formazione di attori e di ballerini di diverse forme d’arte come per esempio il Kathakali. L’allenamento fisico è completato da un sistema di guarigione strettamente correlato all’Ayurveda. Include, tra le altre cose, massaggi che guariscono il corpo e lo rendono più flessibile, e la conoscenza dei marmas, i punti vitali del corpo umano.

IL DOCENTE

Sankar Lal Sivasankaran Nair – Originario di Thiruvananthapuram (Kerala, India), ha studiato Kalarippayattu dal 1994 principalmente con Tirupuram C. Madhavan (Anjaneya Kalari Sangham), Jayachandran Nair (Kerala Scuola di Arti Marziali), così come Thankapan Assan e Ajith Kumar (Maruthi Kalari Marma Chikilsa Sangham e Ayurveda), e attualmente con Raja Gopalan Assan.
Inoltre si è qualificato con il diploma di massaggiatore ayurvedico, negli anni 1999-2008 (tra gli altri all’Istituto di Studi Ayurvedici, dove ha compiuto un corso professionale di Ayurveda Panchakarma, a Maruthi Marma Chikilsa Kalari Sangham e Ayurveda, così come in diverse strutture ospedaliere). Ha anche lavorato come terapista specializzato presso il Sivam Ayurvedic Hospital. Negli anni 2005-2008, ha lavorato con il gruppo di teatro indiano Milon Mela, guidando numerosi workshop ed esibendosi in festival in India e in Europa. Dal 2008 vive a Wroclaw, in Polonia. Insegna lo stile del sud di Kalarippayattu e svolge allenamenti regolari a Wroclaw e workshop in Polonia e all’estero, Finlandia, Francia, Germania, Italia). Allo stesso tempo ha continuato la pratica dei massaggi ayurvedici. È co-fondatore del centro Studio Kalari, con sede a Wroclaw presso il Grotowski Institute.

www.studiokalari.pl

Teatro dei Venti
Via San Giovanni Bosco 150 – Modena
info@teatrodeiventi.it Tel. 059 7114312389 7993351

Il Seminario si terrà presso la Scuola d’Arte Talento: Piazza della Liberazione, 13 – Modena

COSTI
120 € per ciascun fine settimana
110 € per il secondo appuntamento se si è seguito il primo
100 € per il terzo appuntamento se si sono seguiti i primi due

CONFERMA ISCRIZIONI entro la settimana precedente l’incontro.

Per confermare la propria iscrizione bisognerà versare entro 7 giorni dal seminario un acconto di 50€ e contattare la segreteria del Teatro.

– bonifico bancario sul conto intestato a Teatro dei Venti IBAN: IT54T0538712906000001870794

oppure

– contanti o assegno presso la segreteria del Teatro dei Venti in via San Giovanni Bosco 150 in orari di ufficio.

Per partecipare al laboratorio occorre la Tessera ARCI 2019, che è possibile sottoscrivere presso la nostra sede

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 30 Gen
  • Kalaripayattu, Modena, Seminario, Workshop
  • Post Comments 0