Teatro dei Venti - MODENA

Follow Us on

Arriva Moby Dick: residenza a Travo #5

Arriva Moby Dick: residenza a Travo #5

“Per la massima parte di questa vita baleniera tropicale, vi circonda una sublime assenza di fatti: non udite notizie, non leggete giornali, nessun’edizione straordinaria con sorprendenti resoconti di banalità vi illude mai in agitazioni non necessarie [...]”

Herman Melville, “Moby Dick” (trad. Cesare Pavese)

8/9 agosto – quinto e sesto giorno

Giorno 8 agosto dopo pranzo, il regista Stefano Tè mette sul tavolo i bozzetti di “Moby Dick” e parla del progetto al gruppo, in particolare ai nuovi arrivati. Si sofferma sulle novità, ma soprattutto, parlando ad artisti, si sofferma sulle esigenze che il lavoro impone. La ripetitività delle prove sotto il sole non basta per essere pronti a imbarcarsi a bordo. Vengono richieste una sensibilità e un approccio commisurati alla “temperatura” che si vuole raggiungere.
I bozzetti e il dossier di produzione di Moby Dick in questi mesi hanno girato e si sono arricchiti con le nostre intuizioni e il confronto con artisti e operatori incontrati. Si sono consumati e hanno cominciato a prendere vita.
Lo scorso 14 e 15 giugno progetto è stato presentato a Sibiu in Romania in un evento all’interno del FITS, uno dei Festival teatrali più importanti del mondo al quale abbiamo partecipato con “Il Draaago” e “Simurgh”. In quei giorni abbiamo avuto la possibilità di illustrarlo in maniera accurata a sedici operatori internazionali provenienti da Giappone, Cina, Corea del Sud, Lituania, Estonia, Brasile, Israele, Spagna, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Turchia, ricevendo un vivo interesse, ma soprattutto consigli importanti per la sua definizione e per la futura circuitazione.

Dopo aver sfogliato i bozzetti il gruppo torna a lavoro, ma di pomeriggio le prove finiscono prima, inizia ufficialmente Cant’ieri Festival e siamo impegnati in una sfilata inaugurale che porta il pubblico dal centro del borgo al Parco Archeologico, cuore della manifestazione. Il suono arcaico delle botti, preceduto dal corteo dei bambini, convoca gli abitanti di Travo.
Qui di seguito qualche immagine della sfilata.

Il 9 mattina il gruppo dei bambini arriva direttamente al Parco, la loro scena viene accostata a quella dei grandi, amalgamata in una continuità di visione che aggiunge suggestioni alla potenza selvaggia dell’equipaggio. Ecco che lo studio è completo, come un bozzetto accurato, pronto per i ritocchi, e per tradursi in un’opera che ancora non conosciamo.
La giornata si conclude con “Pentesilea”, primo spettacolo della nostra retrospettiva qui al Cant’ieri Festival, presso la Piazzetta dell’Asilo. Fino al 12 agosto saremo in scena tutte le sere con gli spettacoli di strada.

Oggi, 10 agosto, è la giornata di “Primi tratti su costa”, studio su Moby Dick ed esito della residenza a Travo. Alle ore 11 è fissata una generale alla quale assisteranno anche il professor Gerardo Guccini e il critico Giulio Sonno. Alle ore 19.30 aspettiamo il pubblico, tutti gli abitanti del paese che abbiamo incontrato in questi giorni e che ci stanno facendo sentire a casa.

[Continua...]

Al seguente link il diario di tutte le giornate ➡ https://goo.gl/WFqKxf

Info su Cant’ieri Festival e sul Parco Archeologico sono disponibili sul sito www.archeotravo.it

Posted by Teatro dei Venti / Posted on 10 ago
  • Cant'ieri Festival, FITS, Moby Dick, nuovo spettacolo, Piacenza, Seminario, Sibiu, teatro di strada, Travo
  • Post Comments 0